Operazioni di trasferimento e conversione

Elemento Descrizione
valore1 Assegnazione di un valore
Ingressi/uscite:
EN ingresso di abilitazione (E, A, M, DBX, T, Z)
ENO uscita di abilitazione (E, A, M, DBX, T, Z)
IN indirizzo di origine o valore da assegnare (EB, AB, MB, DBB, EW, AW, MW, DBW, ED, AD, MD, DBD, costante)
OUT indirizzo di destinazione  (EB, AB, MB, DBB, EW, AW, MW, DBW, ED, AD, MD, DBD)
Il valore specificato direttamente, o tramite l’indirizzo della variabile che lo contiene, collegato all’ingresso IN viene ricopiato nell’operando collegato all’uscita OUT. L’operazione viene eseguita solo su stato 1 dell’ingresso di abilitazione EN. L’uscita ENO ha lo stesso valore dell’ingresso IN.
valore2 Complemento a 1 a 16 bit
Ingressi/uscite:
EN ingresso di abilitazione (E, A, M, DBX, T, Z)
ENO uscita di abilitazione (E, A, M, DBX, T, Z)
IN valore di ingresso  (EW, AW, MW, DBW, costante 16 bit)
OUT indirizzo di destinazione  (EW, AW, MW, DBW)
Il valore a 16 bit specificato direttamente, o tramite l’indirizzo della variabile che lo contiene, collegato all’ingresso IN viene complementato a 1, cioè ogni suo bit viene invertito e trasferito nell’operando collegato all’uscita OUT. L’operazione viene eseguita solo su stato 1 dell’ingresso di abilitazione EN. L’uscita ENO ha lo stesso valore dell’ingresso IN.
valore3 Complemento a 2 a 16 bit
Ingressi/uscite:
EN ingresso di abilitazione (E, A, M, DBX, T, Z)
ENO uscita di abilitazione (E, A, M, DBX, T, Z)
IN valore di ingresso (EW, AW, MW, DBW, costante 16 bit)
OUT indirizzo di destinazione  (EW, AW, MW, DBW)
Il valore a 16 bit specificato direttamente, o tramite l’indirizzo della variabile che lo contiene, collegato all’ingresso IN viene complementato a 2, cioè viene prima invertito ogni suo bit e, successivamente, sommato ad 1. Il risultato viene trasferito nell’operando collegato all’uscita OUT. L’operazione viene eseguita solo su stato 1 dell’ingresso di abilitazione EN. L’uscita ENO ha lo stesso valore dell’ingresso IN.
valore4 Complemento a 1 a 32 bit
Ingressi/uscite:
EN ingresso di abilitazione (E, A, M, DBX, T, Z)
ENO uscita di abilitazione (E, A, M, DBX, T, Z)
IN valore di ingresso (ED, AD, MD, DBD, costante 32 bit)
OUT indirizzo di destinazione  (ED, AD, MD, DBD)
Il valore a 32 bit specificato direttamente, o tramite l’indirizzo della variabile che lo contiene, collegato all’ingresso IN viene complementato a 1, cioè ogni suo bit viene invertito e trasferito nell’operando collegato all’uscita OUT. L’operazione viene eseguita solo su stato 1 dell’ingresso di abilitazione EN. L’uscita ENO ha lo stesso valore dell’ingresso IN.
valore5 Complemento a 2 a 16 bit
Ingressi/uscite:
EN ingresso di abilitazione (E, A, M, DBX, T, Z)
ENO uscita di abilitazione (E, A, M, DBX, T, Z)
IN valore di ingresso  (ED, AD, MD, DBD, costante 32 bit)
OUT indirizzo di destinazione  (ED, AD, MD, DBD)
Il valore a 32 bit specificato direttamente, o tramite l’indirizzo della variabile che lo contiene, collegato all’ingresso IN viene complementato a 2, cioè viene prima invertito ogni suo bit e, successivamente, sommato ad 1. Il risultato viene trasferito nell’operando collegato all’uscita OUT. L’operazione viene eseguita solo su stato 1 dell’ingresso di abilitazione EN. L’uscita ENO ha lo stesso valore dell’ingresso IN.

^