Nastri trasportatori

beltsim ita

Quello dei nastri trasportatori rappresenta un classico scenario di impianto industriale. Esso è costituito da due nastri trasportatori, ognuno movimentato da un motore elettrico trifase. Il primo nastro, quello orizzontale, può scorrere in una sola direzione; il secondo, quello verticale, può farlo in entrambi i sensi.
Il loro compito è di trasportare le scatole che vengono immesse sulla linea all’inizio del primo nastro. Questo provvede ad una prima movimentazione e scarica le scatole sul secondo nastro. Da qui potranno essere movimentate in due direzioni, a seconda del verso di rotazione del motore M2. Le scatole hanno due possibili lunghezze e, corrispondentemente, due colori. La differenza di lunghezza potrà essere rilevata dai sensori come vedremo più avanti; la differenza di colore è un mero attributo estetico, che in nessun modo rientra nell’automazione ma che aiuta l’operatore al riconoscimento visivo del tipo di scatola.

Potete rendere automatico questo impianto in vari modi. Ad esempio provate a smistare sul secondo nastro le scatole blu (più lunghe) in una direzione e le scatole gialle (più corte) in quella opposta. Contate quante scatole sono state smistate in totale, quante di colore blu e quante di colore giallo.
Oppure potete smistare le scatole non tenendo conto della dimensione ma solo del numero: per esempio cinque verso l’alto ed altrettante verso il basso.
Siamo sicuri che altri possibili modi di funzionamento potranno essere suggeriti dalla vostra fantasia.


^