Registri

Per l’esecuzione del programma utente la CPU utilizza diversi registri allo scopo di memorizzare risultati intermedi di calcolo e/o valutare se eseguire o meno certe operazioni. Forniamo di seguito l’elenco e la descrizione di questi registri.

RLC

E’ un registro ad 1 bit che viene utilizzato come memoria di lavoro nell’elaborazione del programma utente. In esso vengono depositati i risultati delle operazioni logiche su bit o delle operazioni di test sullo stato e da esso vengono prelevati i valori per le operazioni di memorizzazione.

Accumulatori

Sono due registri a 32 bit denotati con le sigle ACCU1 ed ACCU2. In ACCU1 vengono depositati i valori letti con operazioni di caricamento, ottenuti da operazioni logiche su word, matematiche e di conversione, e da esso viene prelevato il valore da ricopiare nelle operazioni di trasferimento e di impostazione di temporizzatori e contatori. ACCU2 serve come registro ausiliario ad ACCU1 nelle operazioni logiche su parola, di confronto e matematiche.

Indicatori

La CPU utilizza infine tre registri ad un bit (indicatori):

  • A0
  • A1
  • OV

Essi vengono influenzati da operazioni di confronto, calcolo, scorrimento e conversione e vengono testati dalle operazioni di salto. In particolare il bit OV viene portato a 1 i presenza di overflow.

Vedere la Tabella 43 per informazioni sull’influenza delle operazioni sugli indicatori A0 ed A1.


^