temporizzatore con ritardo all’eccitazione con memoria e reset

L’uscita A4.5 viene attivata 5 secondi la chiusura dell’ingresso E0.0 (anche se quest’ultimo nel frattempo viene riaperto) e disattivata in corrispondenza della chiusura dell’ingresso E0.1.

Diagramma temporale per temporizzatore con ritardo all'eccitazione con memoria e reset
Figura 67: Diagramma temporale per temporizzatore con ritardo all’eccitazione con memoria e reset

Il funzionamento del temporizzatore con ritardo all’eccitazione con memoria e reset si ricava dal confronto dei primi due righi del diagramma temporale di Figura 67 con l’ultimo. Nei primi sono rappresentati i segnali di ingresso, nell’ultimo la corrispondente uscita.

Il programma ladder è stato realizzato utilizzando un temporizzatore SS (ritardo all’eccitazione con memoria) attivato dal contatto NA di E0.0, con una costante di tempo pari a 500 centesimi di secondo, l’ingresso di reset collegato ad un contatto NA di E0.1 e l’uscita collegata alla bobina di A4.5.

LADDER

AWL
 

Ladder4

      U     E0.0

L     W#16#0500

SS    T2

 

U     E0.1

R     T2

 

U     T2

=     A4.5

 

BE

Il primo gruppo di istruzioni del programma AWL costituisce l’attivazione del temporizzatore T2 come ritardo alla eccitazione con memoria (SS T2) a seguito di un fronte di salita dell’ingresso E0.0 (U E0.0), con la costante di tempo di 5 secondi caricata nell’accumulatore 1 (L W#16#0500). Il secondo gruppo di istruzioni provvede al reset del temporizzatore (R T2) in corrispondenza dello stato alto di E0.1 (U E0.1). L’ultimo gruppo copia lo stato del temporizzatore (U T2) nell’uscita del PLC (= A4.5).


^