set e reset

Un pulsante collegato all’ingresso E0.0 deve attivare l’uscita A5.7; un secondo pulsante collegato all’ingresso E0.1 deve disattivarla

L’esercizio è identico al precedente ma, questa volta, nella soluzione vengono usate bobine di set e reset della stessa uscita A5.7 pilotate separatamente da contatti di E0.0 e E0.1.

LADDER

AWL
 set e reset       U     E0.0

S     A5.7

U     E0.1

R     A5.7

BE

Facendo girare il programma, notiamo come la pressione contemporanea sui due pulsanti comporti l’azzeramento dell’uscita. In effetti, in entrambi i linguaggi ed essendo valide le condizioni di test, l’operando A5.7 viene dapprima attivato, nel percorso 1 o con le prime due istruzioni, quindi disattivato, nel percorso 2 o con la terza e quarta istruzione. Ma ricordiamo che A5.7 non rappresenta effettivamente l’uscita fisica del PLC, ma il corrispondente bit all’interno della memoria delle immagini di processo. Tale bit di memoria viene effettivamente portato a 1 e poi a 0 ma, solo alla fine dell’elaborazione del programma utente, il valore elaborato per esso viene trasferito al canale fisico di uscita corrispondente, che rimane quindi costantemente al valore basso quando entrambi gli ingressi sono chiusi.

Con questa scrittura di programmi si è realizzato quindi una prevalenza del reset rispetto al set. Se desiderate ottenere il contrario, basterà invertire la posizione dei percorsi nello schema a contatti o il primo gruppo di due istruzioni con il secondo nel programma AWL.


^